Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Venerdi 15 Novembre 2019
 

Il risveglio delle vipere

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Con l'arrivo della primavera  si sveglia la natura  e con essa anche le vipere.
Particolarmente diffusa in sicilia  orientale e la vipera ASPIS HUGYI (SCHINZ 1833)  ritratta nella foto di A.Casella e F.Trovato.
   

il rettile in questione è una specie molto elusiva e abbastanza difficile da osservare in natura ,spesso si trova seminascosta tra le foglie.Per le sue capacità di assorbire il calore del sub strato della terra

riesce ad essere attiva per tutto l'anno con particolare vitalita  tra febbraio e novembre.

Occorre prestare molta attenzione in particolare  durante la raccolta di asparagi selvatici, morchelle.Per evitare rischi, non sdraiarsi sull'erba in modo incauto, non fiancheggiare briglie, muri a secco, muraglie di pietra, cataste di legna, rive di corsi d'acqua o stagni; prima di sedersi sui sassi, pietre, tronchi, ceppaie, ecc. ispezionare accuratamente il luogo. In caso di morso di vipera, sulla pelle si notano due forellini circondati da un alone rosso che con il tempo diventano violacei, distanziati 6-8 mm, da cui fuoriesce sangue misto a siero. Steccare l'arto per immobilizzarlo, tenere calmo l'infortunato, praticare un taglio e succhiare la ferita solo se si è esperti in questa pratica o se si possiedono adeguate competenze di pronto soccorso, chiamare il 118, allertare con ogni mezzo il più vicino ospedale.
In Sicilia vi sono operativi due centri antiveleni, Messina e Catania e bene tenere a portata di mano i recapiti telefonici .(clicca il link)

Utenti

blancoantonio   mariodipa   turi.triscari   danilux   Alessandro   SALVO MESSINESE   paolo62   sergiopoma   Peppe   salvatore.grasso-inox   gianlucageremia   salvopida  

Sedi

  Piazza del Popolo 1 95030 Pedara (CT)
  Barcellona Pozzo di Gotto
  info (@) fungaiolisiciliani.it
  +39 3474575855
  +39 3291233364
 C.F 9003237087